• Ingrandisci carattere
  • Dimensione predefinita
  • Riduci carattere
Home gli Articoli Importa/Esporta Migrazione da Outlook Express o Windows (Live) Mail ad Outlook

Migrazione da Outlook Express o Windows (Live) Mail ad Outlook

E-mail Stampa

La migrazione di dati da Outlook Express, Windows Mail o Windows Live Mail a Microsoft Office Outlook è un processo relativamente semplice ma ci sono alcune cose che è meglio conoscere e a cui stare attenti. Le procedure si differenziano altresì nei casi in cui entrambi gli applicativi di origine e destinazione siano installati sulla stessa macchina oppure no, e sono sicuramente differenti se si vogliono migrare solo messaggi di posta oppure anche contatti ed elementi del calendario.

Questi sono gli scenari trattati in questa guida:

 

In questa guida sono usati i seguenti acronimi:
OE: ad indicare Outlook Express
WM: ad indicare Windows Mail
WML: ad indicare Windows Live Mail
Outlook: ad indicare Microsoft Office Outlook.

Nota: se si utilizza un account Windows Live Hotmail la maggior parte delle indicazioni quin contenute non sono necessarie per il fatto che questo tipo di account salva i propri dati sui direttamente sui server dedicati al servizio. Per configurare Outlook con account Windows Live Hotmail bisogna ricorrere all'uso del componente chiamato Outlook Connector, scaricabile gratuitamente da qui:

http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=39db2b89-af2e-41f9-a175-f93e1377959f
"Outlook Hotmail Connector a 32 bit" - per Outlook 2003, 2007, 2010 (32-bit)

http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=8a31fbf4-f4bf-4751-954b-5b36d80ec375
"Outlook Hotmail Connector a 64 bit" - per Outlook 2010 (64-bit)

 

 

 

Outlook installato nello stesso computer insieme ad OE, WM o WLM

In questo scenario si considera che OE, WM o WML contenenti i messaggi da migrare, sia installato nel computer dove è anche già presente Outlook (a sua volta già configurato con gli account di posta). Se una precedente configurazione di Outlook non è andata a buon fine potrebbe essere opportuno creare un nuovo profilo di Outlook ed utilizzare quest'ultimo come default per la migrazione.

 

Migrazione della posta

Si consiglia di non utilizzare il comando di IMPORTAZIONE di Outlook per migrare la posta perchè in diversi casi si possono avere problemi con la migrazione della data di ricezione del messaggio; è consigliabile invece usare la funzione di ESPORTAZIONE contenuta in OE, WM o WML (tutti questi applicativi dispongono di un comando apposito di esportazione e tra le opzioni è possibile indicare di usare Outlook come destinazione).

  1. Aprire Outlook
  2. Aprire OE, WM o WLM ed utilizzare il comando "File -> Esporta -> Messaggi..." per avviare la migrazione delle email. Verrà chiesto di scegliere quale cartella esportare verso Outlook, e di confermare.
  3. Ora basta aspettare; l'operazione potrebbe richiedere diverso tempo a seconda della dimensione e quantità dei messaggi presenti in OE, WM o WLM.

 

Migrazione dei contatti

Per migrare i contatti è necessario effettuare due passaggi distinti: una esportazione in un file CSV (formato testo) temporaneo, ed una successiva importazione in Outlook. La procedura cambia a seconda del programma di origine, per cui si prevedono i seguenti casi:

( esportazione da Outlook Express )
  1. Usare il comando "File -> Esporta -> Rubrica...".
  2. Selezionare "File di testo (separato da virgole)", che equivale al formato CSV.
  3. premere il pulsante Esporta. Verrà avviata la procedura guidata.
  4. Individuare una posizione sul disco in cui esportare il file, ed assegnare un nome. Per comodità si può scegliere direttamente il Desktop o qualsiasi altra cartella o disco. Il file generato in questa fase potrà essere poi eliminato al termine delle operazioni di migrazione. Procedere quindi al passaggio successivo.
  5. Selezionare i campi che si vogliono esportare (attenzione che l'elenco è molto lungo, verificate fino in fondo).
  6. Confermare con il pulsante relativo. Al termine dell'esportazione verrà visualizzato un messaggio di conclusione.
  7. Chiudere tutte le finestre e procedere con l'importazione in Outlook (vedere sotto).
( esportazione da Windows Mail )
  1. Usare il comando "File -> Esporta -> Contatti Windows...".
  2. Selezionare "CSV (Comma Separated values)" o "Valori separati da virgola".
  3. premere il pulsante Esporta. Verrà avviata la procedura guidata.
  4. Individuare una posizione sul disco in cui esportare il file, ed assegnare un nome. Per comodità si può scegliere direttamente il Desktop o qualsiasi altra cartella o disco. Il file generato in questa fase potrà essere poi eliminato al termine delle operazioni di migrazione. Procedere quindi al passaggio successivo.
  5. Selezionare i campi che si vogliono esportare (attenzione che l'elenco è molto lungo, verificate fino in fondo).
  6. Confermare con il pulsante relativo. Al termine dell'esportazione verrà visualizzato un messaggio di conclusione.
  7. Chiudere tutte le finestre e procedere con l'importazione in Outlook (vedere sotto).
( esportazione da Windows Live Mail )
  1. Selezionare l'icona Contatti nella sezione in basso a sinistra, oppure usare i tasti [CTRL]+[SHIFT]+[C] per richiamare la finestra di dialogo della gestione dei Contatti.
  2. Dalla finestra di dialogo scegliere il comando "File -> Esporta - Valori separati da virgola (.CSV)", che equivale al formato CSV.
  3. Individuare una posizione sul disco in cui esportare il file, ed assegnare un nome. Per comodità si può scegliere direttamente il Desktop o qualsiasi altra cartella o disco. Il file generato in questa fase potrà essere poi eliminato al termine delle operazioni di migrazione. Procedere quindi al passaggio successivo.
  4. Selezionare i campi che si vogliono esportare (attenzione che l'elenco è molto lungo, verificate fino in fondo).
  5. Confermare con il pulsante relativo.
  6. Chiudere tutte le finestre e procedere con l'importazione in Outlook (vedere sotto).

 

Prima di importare i Contatti in Outlook serve fare una verifica relativamente al separatore di campo utilizzato nel file appena generato. Procedere in questo modo:

  1. Aprire il file CSV con un editor di testo, ad esempio con "Blocco Note" (Notepad).
  2. verificare che i singoli campi siano separati con il carattere "," (virgola); in questo caso non è necessario alcun intervento e si può procedere con l'importazione vera e propria. Se invece il carattere di separazione è differente, ad esempio se è presente il carattere ";" (punto e virgola) è necessario effettuare una modifica. Nella seguente figura trovate un esempio di file in cui il separatore di campo è proprio un punto e virgola.
  3. Usando i comandi dell'editor di testo bisogna sostituire il carattere anomalo (ad esempio il punto e virgola) con il carattere corretto. la virgola. Dopo la modifica, salvare il file che sarà così pronto per l'importazione.

 

Curiosità: il separatore di campo è una delle impostazioni internazionali di Windows, insieme al formato di data o al separatore decimale. Le impostazioni inglesi prevedono sempre la virgola, ma le impostazioni italiane usano normalmente il punto e virgola e diversi programmi ne tengono conto. E' quindi probabile che se usate un computer configurato con un settaggio internazionale in Italiano venga usato il punto e virgola come separatore.

Un espediente usato per evitare di modificare il file generato nei punti precedenti è quello di cambiare il Regional Setting di Windows prima di effettuare l'esportazione, impostando la virgola come separatore di campo per poi rimetterlo a punto e virgola dopo la generazione del file.

 

Per importare i Contatti in Outlook:

  1. usare il comando "File -> Importa ed Esporta..."
  2. scegliere "Importa dati da altri programmi o file" e proseguire con "Avanti >"
  3. scegliere "Valori separati da virgola (Windows)" e proseguire con "Avanti >"
  4. indicare posizione e nome del file creato in precedenza e proseguire con "Avanti >"
  5. selezionare la cartella in cui si vogliono importare i Contatti, proseguire con "Avanti >" e confermare con "Fine".

 

Migrazione dei calendari

Sia Windows Mail che Windows Live Mail possiedono delle funzionalità di calendario, ed i relativi contenuti possono essere migrati verso Outlook seguendo queste indicazioni che constano di due fasi: esportazione in un file temporaneo e successiva importazione in Outlook.

( esportazione Calendario da Windows Mail )
  1. Avviare la funzionalità di calendario attraverso il pulsante presente in Windows Mail, oppure attraverso il comando di Windows "Start -> Calendario Windows".
  2. Selezionare il calendario che si vuole esportare.
  3. Scegliere il comando "File -> Esporta...".
  4. Individuare una posizione sul disco in cui esportare il file, ed assegnare un nome. Per comodità si può scegliere direttamente il Desktop o qualsiasi altra cartella o disco. Il file generato in questa fase potrà essere poi eliminato al termine delle operazioni di migrazione. Procedere quindi al salvataggio.
  5. Ripetere le operazioni precedenti per ogni calendario aggiuntivo che si vuole migrare, poi chiudere tutte le finestre e procedere con l'importazione in Outlook (vedere sotto).
( esportazione Calendario da Windows Live Mail )

I calendari sono mantenuti sincronizzati con la versione online, quindi è necessario recuperare il file seguendo questi passi:

  1. Accertarsi di essere connessi con il proprio Windows Live ID a WLM. Se connessi, dovreste riuscire a vedere il vostro ID nell'angolo in alto a destra, oppure sarà presente il pulsante per effettuare il "Login" attraverso il quale autenticarsi.
  2. Dopo la connessione, il calendario sarà sincronizzato con quello online (Windows Live Calendar).
  3. Autenticarsi con il proprio Windows Live Calendar all'indirizzo: http://calendar.live.com
  4. Selezionare "Condividi -> [nome calendario da esportare]"
  5. Selezionare "Condividi il calendario" e successivamente "Invia ai tuoi amici un collegamento di sola visualizzazione del calendario".
  6. Dovrebbero essere visibili i singoli collegamenti, anche se la prima volta sarà necessario generarli cliccando su  "Ottieni collegamenti al tuo calendario" (vedere immagine qui sotto)
  7. Il link da utilizzare è quello chiamato "ICS: Importa in un'altra applicazione calendario". Verrà quindi mostrato il link che inizia con "webcal://". Copiare il link ed incollarlo in Internet Explorer (o in qualsiasi altro browser) per recuperare il calendario in questo formato. Verrà quindi chiesto di salvare il file ICS.
  8. Individuare una posizione sul disco in cui esportare il file, ed assegnare un nome. Per comodità si può scegliere direttamente il Desktop o qualsiasi altra cartella o disco. Il file generato in questa fase potrà essere poi eliminato al termine delle operazioni di migrazione. Procedere quindi al passaggio successivo.
  9. Eseguire le precedenti operazioni per ciascun calendario aggiuntivo che si vuole migrare.
  10. Chiudere tutte le finestre e procedere con l'importazione in Outlook (vedere sotto).

Per importare il Calendario in Outlook:

  1. usare il comando "File -> Importa ed Esporta..."
  2. scegliere "Importa file iCalendar (ics) o vCalendar (vcs)" e proseguire con "Avanti >"
  3. indicare posizione e nome del file creato in precedenza e proseguire con "OK"
  4. eseguire i precedenti passaggi per ciascun calendario che si vuole importare

 

Outlook installato in computer differente

(da completare)

 

Disponibilità dei soli file di archivio di OE, WM o WLM

(da completare)

 

Note aggiuntive

(da completare)

 


 Alcune parti di questo articolo sono state estratte e tradotte da altra fonte. Potete trovare i riferimenti originali qui:
 

Autore / Author: HowTo-Outlook Team
Fonte / Source: HowTo-Outlook  (www.howto-outlook.com)
Titolo / Original title: Migrate from Outlook Express or Windows (Live) Mail to Outlook
Link: http://www.howto-outlook.com/howto/migratefromoewlm.htm
Lingua / Language: Inglese / English
Data / Date: 06/08/2009

   Nota: questo articolo è stato tradotto in lingua italiana con il permesso dell'autore.

   Note: this article was translated with author's permission. You can find original one and further updates at link above.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 02 Settembre 2010 09:49 )