Festività mancanti nel calendario

Martedì 18 Dicembre 2007 01:00 Roberto
Stampa

Ogni versione di Outlook include tre anni di festività "future" che si possono aggiungere al calendario utilizzando una procedura integrata nel prodotto. Per i dettagli sulla procedura si rimanda ad altro articolo di questo sito:

http://www.msoutlook.it//index.php?option=com_content&view=article&id=24
"Come fare a... ...attivare le Festività sul Calendario"

Se state usando una versione di Outlook più vecchia di tre anni allora avrete la necessità di trovare una fonte alternativa per le festività o di installare qualche aggiornamento specifico, sempre che sia disponibile. Nel prospetto che segue vengono riepilogati i periodi di festività coperti in maniera "nativa" dalle varie versioni di Outlook:

 - Outlook 97: festività fino al 2006.
 - Outlook 98 (versione free): festività fino al 2001.
 - Outlook 98 (versione inclusa in Exchange Server): come per Outlook 97.
 - Outlook 2000: festività fino al 2002, estendibili con aggiornamento specifico fino all'anno 2007.
 - Outlook XP: festività fino al 2005.
 - Outlook 2003: festività fino al 2007.
 - Outlook 2007: festività fino al 2012.

Vediamo allora come approfondire l'argomento, come personalizzare l'elenco fornito di default e dove recuperare eventuali aggiornamenti. Questi gli argomenti che trovate nel seguito:

 

Approfondimento tecnico: come sono organizzati i dati

Per Outlook 2000 e versioni precedenti la lista delle festività è memorizzata in un file di testo chiamato "Outlook.txt", salvato in una sottocartella specifica (per linguaggio) presente nella cartella principale "Office". A partire da Outlook 2002 e nelle successive versioni il file ha cambiato nome: "Outlook.hol" (dove .HOL sta ad indicare HOLIDAYS = FESTIVITA'). Data la sua natura (file di testo) è possibile modificare manualmente il file utilizzando un qualsiasi editor di testo (ad esempio Notepad, Blocco Note) creando la propria lista di festività.

All'interno del file i dati sono organizzati secondo un semplice schema. Per ogni Paese/Nazione/contesto è presente una sezione delimitata da parentesi quadre ed accompagnata dall'indicazione del numero di singole festività che sono presenti; segue l'elenco vero e proprio delle festività che prevede una riga per ogni evento comprendente la descrizione e la data di ricorrenza in formato "AAAA/M/G" (anno, mese, giorno) separati da una virgola.

Un esempio:

[Italia] 84
Ognissanti,2008/11/1
Ognissanti,2009/11/1
Ognissanti,2010/11/1
Assunzione della Beata Vergine Maria,2008/8/15
Assunzione della Beata Vergine Maria,2009/8/15
Assunzione della Beata Vergine Maria,2010/8/15
 

...

Seguendo esattamente questo formato è possibile aggiungere nuove festività, modificando o sostituendo il file "Outlook.hol" (o "Outlook.txt" nel caso di Outlook 2000 o precedenti) ed effettuando una nuova importazione tramite la procedura indicata più sopra in apertura di articolo.

 

Come aggiornare il calendario delle festività

Sul sito di download di Microsoft sono disponibili alcuni aggiornamenti ufficiali per le singole versioni di Outlook. Questi sono alcuni riferimenti:

Se avete questa versione di Outlook (2003) potete fare riferimento a questo articolo di Knowledge Base nel quale vengono forniti tutti gli elementi incluso l'aggiornamento:

http://support.microsoft.com/kb/924423/it
"Descrizione degli aggiornamenti per Outlook 2003 e per Office 2003 MUI Pack del 15 marzo 2007"

In questo aggiornamento sono presenti le festività a partire dal 01/01/2006 (attenzione quindi alle duplicazioni; fate riferimento alla nota più sotto).

In alternativa è possibile scaricare il file da questo sito (vedere l'ultima sezione, più sotto).

Se avete questa versione di Outlook (2002) potete fare riferimento a questo articolo di Knowledge Base nel quale vengono forniti tutti gli elementi incluso l'aggiornamento:

http://support.microsoft.com/kb/910619/it
"Descrizione dell'aggiornamento per Outlook 2002: 1° febbraio 2006"

In questo aggiornamento vengono proposte le festività a partire dal 01/01/2006 fino al 2012 (attenzione quindi alle duplicazioni; fate riferimento alla nota più sotto).
Per l'installazione è richiesta la presenza del Service Pack 3 di Outlook 2002.

In alternativa è possibile scaricare il file da questo sito (vedere l'ultima sezione, più sotto).

L'ultimo aggiornamento ufficiale per Outlook 2000 include le festività tra l'anno 2003 e l'anno 2007. La sua utilità è quindi molto ridotta (visto che al momento della scrittura di questo articolo stiamo per entrare nel 2008). Ad ogni modo questo è il riferimento al sito Microsoft:

http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=it&FamilyID=7d4d9017-8d4e-4963-8ba7-d2e91d491f5e
"Outlook 2000 - Componente aggiuntivo: Holiday Updates"

In alternativa è possibile scaricare un file più aggiornato da questo sito (vedere l'ultima sezione, più sotto).

 

Se non esiste un aggiornamento ufficiale di Microsoft per la vostra versione di Outlook potete creare o personalizzare il vostro file di festività, oppure potete cercarne uno aggiornato su Internet. Ci sono alcuni siti web che periodicamente ne pubblicano una versione aggiornata, come ad esempio questo (in lingua Inglese):
 

http://www.calendar-updates.com
"Calendar Updates"

In rete è possibile trovare sia calendari per le classiche festività sia calendari "speciali", come quelli dedicati ad eventi sportivi o a situazioni particolari (manifestazioni, eventi culturali, ecc.).

 

Nota: un inconveniente nel quale ci si può imbattere è la duplicazione delle festività in caso di doppia importazione o di importazione di due diverse versioni di file .HOL che contengono una sovrapposizione di anni. Se ad esempio avete già inserite nel vostro calendario le festività fino all'anno 2007 ed importate il file delle festività relativo al periodo 2006-2012 avrete una duplicazione nelle ricorrenze del 2006 e 2007.
Il modo più semplice per evitare i duplicati è quello di eliminare le preesistenze prima di effettuare l'importazione di una nuova serie di festività. Per facilitare questa operazione potete entrare nel Calendario di Outlook, utilizzare una visualizzazione tabellare (come ad esempio quella per Categoria), individuare tutti gli elementi che hanno "Categoria = Festività" ed eliminarli.

 

 

Download alternativo dei files aggiornati (festività dal 2006 al 2012)

Per comodità vengono resi disponibili su questo sito, per le differenti versioni di Outlook, i files con le festività dal 2006 al 2012, in lingua italiana.

Per Outlook 2007 non si rende necessario alcun aggiornamento. Questa versione integra già un calendario delle festività che copre il periodo 2006-2012.

Se nel vostro calendario non trovate alcuna festività significa che non avete effettuato il caricamento dei dati. Fate riferimento alla procedura indicata in apertura di articolo.

In alternativa al file ufficiale indicato nell'articolo di Knowledge Base che trovate sopra è possibile scaricare questo file:

http://www.msoutlook.it/files/OUTLOOK_HOL_2006-2012.zip
 (dimensione: 33,7 KB)

Per utilizzarlo è necessario scaricare il file .ZIP, estrarre il file "Outlook.hol" in esso contenuto, e poi seguire una di queste due procedure:

Procedura 1 - la più veloce
- eseguire un doppio click sul file "Outlook.hol"; comparirà una finestra di dialogo con la richiesta di selezione del Paese (attenzione che la finestra di dialogo potrebbe rimanere in secondo piano, nascosta da altre finestre);

- attivare il Paese desiderato (ad esempio: "Italia") e confermare l'operazione. Inizierà il caricamento che durerà qualche secondo.

Procedura 2 - più articolata ma funziona sempre
- salvare il file "Outlook.hol" sostituendo quello esistente che normalmente si trova in:

    C: \ Program Files \ Microsoft Office \ Office \ 1040 \
(la sottocartella "\1040" è quella relativa alla versione italiana. Se si possiede la versione Inglese di Office bisogna fare riferimento alla sottocartella "\1033". Ogni versione di Office in altre lingue prevede una sottocartella ancora diversa).

- Seguire il resto della procedura passo-passo indicata nell'articolo citato in apertura.

Il formato del file per queste versioni più vecchie di Outlook è differente. Nella pratica viene fornito lo stesso file disponibile per le versioni più recenti del prodotto, salvato in formato Ansi anziché Unicode e rinominato in "Outlook.txt".

Questo è il file da scaricare:

http://www.msoutlook.it/files/OUTLOOK_TXT_2006-2012.zip
 (dimensione: 23,6 KB)

Per utilizzarlo è necessario scaricare il file .ZIP, estrarre il file "Outlook.txt" in esso contenuto e poi seguire queste indicazioni:

- salvare il file "Outlook.txt" sostituendo quello esistente che normalmente si trova in:

    C: \ Program Files \ Microsoft Office \ Office \ 1040 \
(la sottocartella "\1040" è quella relativa alla versione italiana. Se si possiede la versione Inglese di Office bisogna fare riferimento alla sottocartella "\1033". Ogni versione di Office in altre lingue prevede una sottocartella ancora diversa).

- Seguire il resto della procedura passo-passo indicata nell'articolo citato in apertura.

 


 Questo articolo è una traduzione in lingua italiana. Potete trovare i riferimenti originali qui:
 

Autore / Author: Outlook-Tips Team
Fonte / Source: Outlook-Tips  (www.outlook-tips.net)
Titolo / Original title: Missing Holidays
Link: http://www.outlook-tips.net/howto/missinghol.htm
Lingua / Language: Inglese / English
Data / Date: 18/12/2007

   Nota: questo articolo è stato tradotto in lingua italiana con il permesso dell'autore.

   Note: this article was translated with author's permission. You can find original one and further updates at link above.

Tags:

Articoli correlati

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 12 Marzo 2010 15:27 )